Kalamatianos – Syrto

Kalamatianos – Syrto

Si chiamava “Syrtos” o “Ormos” che ha due significati “golfo” o “collana” forse legato al suo modo di svolgersi a catena. Dal 19° secolo si ballava in tutta la Grecia e veniva chiamato “Syrtos” o “Peloponisios”(di Peloponneso). Comunque il ballo ha diverse denominazioni come anche “Kalamatianos”(di Kalamata). Per quest’ultima tanti pensano che deriva dalla città di Kalamata, come tanti balli legati al territorio e alla posizione geografica. Però se facciamo caso alle parole di una delle canzoni capiremo che si riferiscono alla città di Kalamata, senza che ci siano ulteriori legami. Questo dimostra la presenza del ballo anche in altri territori. Quindi il nome “Kalamatianos” deriva presumibilmente solo dalle parole di una determinata canzone. I ballerini formano un semicerchio che si muove in senso antiorario e fanno dodici passi fondamentali. Usano il fazzoletto di lino o di cotone per prendersi dalle mani, il quale viene sventolato per aria dal primo e dall’ultimo ballerino come segno di gioia, positività e speranza. La sua musica è metro di 7/8.